La notte più cool dell’anno si è conclusa e per ricordare i premi Oscar conferiti dall’Academy in tutti questi anni, ripercorreremo insieme ad un famoso fotografo tutte le locations dei film vincitori dell’ambita statuetta dorata (povero Leo!).

L’Oscar non solo è il premio cinematografico più importante del mondo ma anche il più antico. Fu inventato infatti, nel 1927 quando i più famosi esponenti dell’industria cinematografica americana fondarono l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Istituirono in effetti un premio che desse loro numerosi riconoscimenti: per il miglior film, regista e attore.  Il premio ricoperto in oro e pesante circa 3kg, fu realizzato dallo scultore George Stanley. Ma sapete da dove prende il suo nome? La leggenda Hollywoodiana narra che alla prima premiazione, nel 1931, una segretaria dell’Academy guardando la statuetta esclamò: “Ma somiglia allo zio Oscar!”.

FILM+photography= FILMography

Christopher Moloney, scrittore e fotografo nato nel 1977 in Canada, ha avuto la brillante idea di girare mezzo mondo alla ricerca di quei luoghi che hanno dato vita ai film più celebri della storia del Cinema.  Il suo ambizioso progetto,  FILMography è  un work in progress continuo, una sperimentazione senza fine nel tentativo di immortalare le città più belle e i loro film, spesso premiati dall’Academy.

Dal pluripremiato “A Spasso con Daisy” al romantico “Colazione da Tiffany”, da “Un uomo da marciapiede” interpretato da Dustin Hoffmann a “Ghost”, la più triste storia d’amore forse mai esistita.

Il lavoro del fotografo-cinefilo prende vita quindi, dalla fusione di due elementi: FILM+photoghraphy.  New York, Toronto, Chicago, Sant Antonio, Orlando, Roma, Napoli, Ischia e Ho Chi Minh sono le città immortalate da Moloney. Nella bellezza dei suoi scatti forte è l’accostamento tra il bianco e nero dei fotogrammi e la città a colori definita dall’artista una present-day location.

I suoi lavori sono stati esposti e molto apprezzati in occasione del Toronto International Film Festival, dell’Ischia film festival e al festival di Cannes nel 2013. Ci saremo aspettati anche un’apparizione a Hollywood, ma forse la strada è ancora lunga!

 

Sara Lopez
Lunatica, meteoropatica e testarda come un diamante (brilla infatti di luce propria!) ha sviluppato una particolare (in)sensibilità verso tutto ciò che la circonda. Divisa alla nascita da una “gemella cattiva”, per compensare questa mancanza necessita di continui rifornimenti di cioccolato, suo elisir di lunga vita. Amante della vita e delle continue sorprese che essa riserva, crede che viaggiare sia un modo incredibile per vivere un sogno ad occhi aperti!