Se i profili social delle star della musica internazionale si tingono di azzurro un motivo ci sarà! È arrivato Tidal, il nuovo servizio di streaming musicale che darà del filo da torcere a Spotify (così dicono!).

Tidal, acquistato per 56 milioni di dollari da Jay-Z , rapper di successo, imprenditore e marito della bellissima Beyoncè, è un marchio di una nota compagnia tech norvegese, Aspiro, che si propone di diffondere uno streaming musicale migliore ma a pagamento.

Il progetto, definito dallo stesso Jay-Z artist centric, ha ormai coinvolto tutto lo star system  della musica pop e non solo: Madonna, Rihanna, Nicki Minaj, Calvin Harris, Jack White, Kanye West,  Alicia Keys, Daft Punk, DeadMaus, Coldplay e altri hanno festeggiato l’arrivo di Tidal.

Dopo una brevissima campagna sui social (è duarata solo un giorno!) che ha visto tingersi d’azzurro le immagini del profilo degli artisti e il diffondersi dell’hashtag #TIDALforALL, l’ambizioso progetto è stato presentato ufficialmente dal rapper americano sul palco dello Skylight at Moynihan Station, di Manhattan. Gli artisti uniti in una sola voce, sono diventati co-proprietari di Tidal acquisendo, durante lo show, il 3% delle quote della società.

Ma cosa avrà di diverso da Spotify? L’applicazione già disponibile per iOS e Android in 31 paesi, offre 25 milioni di brani con una qualità audio pari a quella di un cd e 75 mila music video ad altissima definizione. Tidal tuttavia, non è affatto gratuito! Infatti è possibile accedervi con un abbonamento di 9.99$ al mese per il formato compresso e con un abbonamento di 19.99$  per avere sempre con sè l’alta qualità dei cd.

L’obiettivo di Jay-Z e dei suoi amici artisti è quello di dare con Tidal nuova vita alla musica! Secondo il rapper molti individui non rispettano la musica e non le danno il giusto valore pur non potendone fare a meno. Credono sia gratuita dimenticandosi che dietro alla creazione di ogni brano c’è un processo creativo unico e ineguagliabile.

Sara Lopez
Lunatica, meteoropatica e testarda come un diamante (brilla infatti di luce propria!) ha sviluppato una particolare (in)sensibilità verso tutto ciò che la circonda. Divisa alla nascita da una “gemella cattiva”, per compensare questa mancanza necessita di continui rifornimenti di cioccolato, suo elisir di lunga vita. Amante della vita e delle continue sorprese che essa riserva, crede che viaggiare sia un modo incredibile per vivere un sogno ad occhi aperti!