É possibile viaggiare portando con sè la comodità e la qualità della propria casa? È quello che si è proposto di fare il progetto Hometta, la prima redazione nomade al mondo, la cui avventura è quasi giunta  alla fine.

Partita da Milano, da giugno viaggia tra le città d’Europa (Germania, Danimarca, Olanda, Belgio, Inghilterra, Francia, Portogallo, Spagna e Isole Baleari) con lo scopo di raccontarne le atmosfere, i luoghi e non solo.

Realizzata su un progetto di Arianna Malagoli, Hometta che ha ospitato la crew per l’intero viaggio nel suo spazio di soli 14 mq, è una vera e propria “casa mobile”, non solo per il comfort abitativo, ma soprattutto per il suo essere un vero gioiello del design.

Gli interni di Hometta sono affollati dagli oggetti-icona del design Made in Italy, dalla caffettiera Bialetti al frigorifero anni ’50 di Smeg, fino alle rifiniture degli arredi, curati dagli architetti italiani di fama internazionale Ludovica+Roberto Palomba.  Ogni aspetto del progetto è all’insegna della qualità dello spazio abitativo, anche se mobile e dalle ridotte dimensioni: un piccolo spazio che cambia conformazione a seconda delle necessità e che fonde le esigenze della vita in movimento con il design.

L’esperienza di Hometta e le sue collaborazioni con numerosi designer internazionali come Jean Nouvel,   hanno portato in tour il vero Design made in italy. Consultando il sito, un vero e proprio diario di bordo, sarà possibileripercorrere le varie tappe di questa emozionante avventura!

www.designonboard.it

Chiara Pisano
Appassionata d'Arte e Cinema, si ritrova a studiare Architettura per chiamata divina. Ha una fissa per la inspiegabile per la Germania, dove ha vissuto un anno e di cui, tornata a casa, ha evidentemente una visione distorta. Le piacciono le colonne sonore dei film anni '70, il rumore dei dischi di vinile quando cominciano, la roba biologica. Lotta tutti i giorni per superare la coazione a ripetere.