Il mondo è ricco di posti fantastici preservati, fortunatamente, dall’uomo.

Che si tratti di incredibili paesaggi o di maestose opere architettoniche, sono 21 le meraviglie del mondo scoperte durante la storia dell’umanità e, tra queste, 7 riguardano il mondo antico. Conoscere l’esistenza di  questi luoghi suggestivi potrebbe essere lo spunto per prenotare le prossime vacanze estive.

Ecco le 7 meraviglie del mondo antico stabilite, intorno al III secolo a.C, dai Greci e dai Romani e giunte fino a noi attraverso alcuni scritti conservati nel corso di 2000 anni.

#7posto: All’ultimo posto si collocano i magnifici Giardini Pensili di Babilonia risalenti al 600 a.C. Fatti costruire dal re di Babilonia Nabuccodonosor, i giardini sono costituiti da piante provenienti da tutto il mondo. L’antica leggenda narra che siano stati un dono del re all’amata moglie Amiti. Purtroppo oggi questi giardini non esistono più ma alcuni studiosi li hanno collocati a sud dell’odierna Baghdad.

#6posto: Il Colosso di Rodi fu costruito nel III secolo d.C dagli abitanti dell’isola in memoria del Dio Sole. Il Colosso, alto oltre 30 metri, era situato all’ingresso del porto dell’isola ma si distrusse lo stesso anno a causa di un forte terremoto. Purtroppo dell’immenso Colosso nessuna traccia.

#5posto: Il Mausoleo di Alicarnasso è la tomba monumentale di Mausolo, marito e fratello di Artemisia, che nel IV secolo a.C costruì per lui una vera e propria opera architettonica sfortunatamente distrutta da un terremoto. Alcune rovine sono conservate, oggi, in Turchia a Bodrum, mentre alcuni resti al British Museum di Londra.

#4posto: Il tempio di Artemide a Efeso, dedicato alla dea, fu fatto costruire nel VI secolo a.C da Creso e in seguito distrutto da un mitomane, in cerca di gloria, per mezzo di un incendio. Ricostruito e poi nuovamente abbandonato i resti del tempio, che contava 120 maestose colonne, sono oggi visibili in Turchia.

#3posto: Il Faro di Alessandria d’Egitto, alto oltre 130 metri, fu costruito nel III secolo a.C. Utilizzato per oltre 1000 anni, a causa di numerosi terremoti si danneggiò gravemente e fu, poi, definitivamente distrutto nel XIV secolo d.C.

#2posto: Nella città delle Olimpiadi, Olimpia, fu costruita dal più famoso scultore del V secolo a.C, Fidia, la Statua dedicata a Zeus il re degli dei. Oggi, purtroppo, di questa statua non c’è traccia ma Olimpia ospita ancora le numerose rovine della città.

#1posto: La più antica meraviglia e l’unica rimasta è la Piramide di Cheope a Gizia. Costruita nel XXVI secolo a.C , oggi, la maestosa opera situata al Cairo, in Egitto, è una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo.

Alcune di queste affascinanti meraviglie, purtroppo, non hanno resistito nel corso degli anni ma, restando comunque una parte fondamentale della storia dell’umanità, il solo fatto di recarsi lì, dove un tempo sorgevano, è una vera emozione!

Sara Lopez
Lunatica, meteoropatica e testarda come un diamante (brilla infatti di luce propria!) ha sviluppato una particolare (in)sensibilità verso tutto ciò che la circonda. Divisa alla nascita da una “gemella cattiva”, per compensare questa mancanza necessita di continui rifornimenti di cioccolato, suo elisir di lunga vita. Amante della vita e delle continue sorprese che essa riserva, crede che viaggiare sia un modo incredibile per vivere un sogno ad occhi aperti!