“Con un piccolo sorso sciacquare per 3 secondi la bocca e dopo deglutire”.

No no, non siamo né dal dentista né ad un corso per sommelier in Francia. Siamo ad Amsterdam, città natale delle birre Heineken, lì dove tutto si può, persino diventare birre.

Ebbene si, l’Heineken Experience ci trasforma da amanti della birra in birre vere e proprie, con annessa imbottigliatura.

E’ un’esperienza plurisensoriale che potrete provare in un mastodontico palazzo dai colori verdi e marroni, sito nel quartiere De Pijp di Amsterdam, al cui esterno è sempre presente una valanga di gente, la quale sfiderebbe anche i mulini a vento pur di tentare la trasformazione da umano a luppolo e da luppolo a birra.

Un percorso obbligato ci “trascina” tra i vari strumenti utilizzati negli anni per la realizzazione delle birre Heineken, fino a concludere il percorso su una pedana basculante con fari puntati sul volto che simulano la cottura dei luppoli(o di noi che siamo ormai diventati luppoli?).

Shakerati,infornati,centrifugati,filtrati…10 minuti e siamo delle birre!

Al termine del percorso, due birre gratis per effettuare diversi tipi di degustazioni guidate, megastanzoni con divani in cui potersi rilassare familiarizzando con gli altri turisti che come voi volevano provare l’esperienza di sentirsi birre(dopo ovviamente aver bevuto birre…)!

Il tutto in un’atmosfera..color verde Heineken.

 

Luigi Griffo
http://www.manidiricotta.com
Ho 22 anni. Laureato con lode in Economia Aziendale. Al momento, tra un viaggio e l’altro, cerco di trovare la mia strada. Mi piace ogni posto nel mondo, ma almeno una volta all’anno torno nella "mia" Londra. Quando viaggio cerco di mangiare sempre pasti locali perché "non c’è ricordo che non abbia sapore". Una frase per descrivermi? “Il viaggiatore viaggia da solo e non lo fa per tornare contento, lo fa perché di mestiere ha scelto il mestiere del vento. Il viaggiatore odia l’estate, l’estate appartiene al turista.” Ho un difetto : parlo molto. Si vede? Doveva essere una SHORT-bio.