Per chi non l’ha mai vista, Amsterdam è una città piena di sosia di Bob Marley e coffe shop (oltre a tante lucine rosse sulle case di innocenti signorine), per chi c’è stato ed ha noleggiato una bicicletta, Amsterdam è una romantica e naif cittadina nordeuropea piena di canali e bellezze in bicicletta.

Per chi è stato ad Amsterdam soggiornando all’Hans Brinker Budget Hotel, allora questa ridente cittadina nordeuropea è un incubo. Infatti, il citato hotel è orgoglioso di assomigliare ad una Alcatraz del vecchio continente e di deludere i suoi clienti da ben quarant’anni grazie ad un cupo e terrificante bar nel sottoscala, oltre che a nessun ricambio d’aria nelle camere. La sola cosa positiva è che almeno l’hotel avvisa i suoi futuri ospiti delle condizioni che troveranno al’arrivo a destinazione, rivendicando nella home page del sito internet ad essere l’unica struttura ricettiva ad offrire questi servizi (e ti credo!).

Gli sfortunati clienti si consoleranno sorseggiando una birra in piazza Dam e scorazzando come gli olandesi tra i vari canali di una città che vi sorprenderà per il suo carattere, la sua eleganza raffinata ed i suoi abitanti radical-chic. Fatevelo dire da uno che ad Amsterdam c’è stato (ed ha noleggiato una bicicletta!).

 

Luigi Griffo
http://www.manidiricotta.com
Ho 22 anni. Laureato con lode in Economia Aziendale. Al momento, tra un viaggio e l’altro, cerco di trovare la mia strada. Mi piace ogni posto nel mondo, ma almeno una volta all’anno torno nella "mia" Londra. Quando viaggio cerco di mangiare sempre pasti locali perché "non c’è ricordo che non abbia sapore". Una frase per descrivermi? “Il viaggiatore viaggia da solo e non lo fa per tornare contento, lo fa perché di mestiere ha scelto il mestiere del vento. Il viaggiatore odia l’estate, l’estate appartiene al turista.” Ho un difetto : parlo molto. Si vede? Doveva essere una SHORT-bio.