Una bianca distesa che si confonde con l’azzurro del cielo, un continuo sfavillante luccichio dei piccoli granelli trasparenti, un commovente silenzio. Questo (…e molto altro) è l’emozionante paesaggio del deserto di sale del Salar Uyuni.

L’affascinante deserto di sale del Salar Uyuni, situato nella città di Uyuni nell’altopiano andino meridionale della Bolivia, con i suoi 12 mila chilometri è la più grande distesa salata del mondo. Formatosi dal prosciugamento del grande bacino preistorico, il lago Minchin, contiene 10 miliardi di tonnellate di sale. Questa grandissima e incantevole bianca distesa è formata da 11 strati spessi dai 2 ai 10 metri i quali vengono per lo più rimossi manualmente in modo da estrarre in maniera più naturale possibile il sale.

Nel bel mezzo di questa grande risorsa che brilla a contatto con la luce del giorno e così accecante tanto da non poter essere sopportata a occhio nudo, sorge una verdissima isola dalla forma particolare: La isla del Pescado. Quest’isola che in lontananza è definita un miraggio e sembra assumere la forma di un pesce è animata da enormi cactus, capaci di raggiungere gli 8 metri d’altezza, che insieme alle rocce e ai fiori che nel periodo estivo regalano incredibili sfumature rosa e arancio, offrono un incredibile spettacolo.

Quando poi scende il tramonto e il cielo si colora di rosso, il magico spettacolo del Salar Uyuni diviene ancora più emozionante. Fortunatamente nei pressi del deserto, ubicato ai piedi del vulcano Tunupa, sorge il Tayka Salt Hotel nato per dare la possibilità ai numerosi turisti non solo di visitare con tutta tranquillità il meraviglioso deserto di sale ma per fargli vivere un’esperienza incredibile. L’hotel, infatti, è stato costruito utilizzando esclusivamente blocchi di sale donando alla rustica struttura un tocco in più.

Pur non essendo un hotel lussuoso, il Tayka Salt, offre ai propri ospiti comode sistemazioni. Le stanze sono davvero accoglienti, arredate con cura secondo i tipici gusti sud americani e molte di loro dotate di un romantico caminetto. Inoltre dal ristorante è possibile gustare con gli occhi l’incredibile paesaggio del deserto di sale. Purtroppo l’elettricità dura solo poche ore così come l’acqua calda corrente.

Recarsi in Bolivia per farsi coinvolgere dalle emozionanti sensazioni di questa incredibile distesa è un’occasione da non perdere. La luce, i colori del tramonto, l’incantevole cielo stellato e limpido delle notti al Salar Uyuni cattureranno con un solo sguardo la vostra attenzione perché è difficile farsi sfuggire uno spettacolo così!

 

 


Sara Lopez
Lunatica, meteoropatica e testarda come un diamante (brilla infatti di luce propria!) ha sviluppato una particolare (in)sensibilità verso tutto ciò che la circonda. Divisa alla nascita da una “gemella cattiva”, per compensare questa mancanza necessita di continui rifornimenti di cioccolato, suo elisir di lunga vita. Amante della vita e delle continue sorprese che essa riserva, crede che viaggiare sia un modo incredibile per vivere un sogno ad occhi aperti!