La metropolitana, un sistema di trasporto rapido in grado di collegare grandi centri urbani, in alcune città d’Europa  ha decretato la sua importanza trasformandosi in una vera e propria Opera d’Arte!

Il sito del Daily Telegraph, di Londra, ha dedicato un intero reportage fotografico alle metropolitane più incredibili d’Europa classificandole in base alla loro straordinaria bellezza.

Tra le metropolitane più belle d’Europa, spicca per il suo fascino e per la sua eleganza, la stazione di Toledo di Napoli. Progettata dall’architetto catalano Óscar Tusquets Blanca, presenta un elegante gioco di luci e colori che culminano nella suggestiva galleria del mare di Bob Wilson.

La seconda metropolitana segnalata dal sito inglese è la fermata Komsomolskaya  nella monumentale stazione di Mosca. La sua unicità è data dalla grandiosa sala interna il cui soffitto, in stile barocco, è ornato da motivi floreali e mosaici dedicati ai grandi eroi militari della storia russa tra cui Pietro il Grande, Dmitry Donskoy e Aleksandr Suvorov.

Sul gradino più basso del podio, al terzo posto, troviamo la stazione Solna di Stoccolma dominata da un soffitto rosso cavernoso e, sulle pareti, dalle immagini di una foresta di verdi abeti lunga un chilometro.

Subito dopo, il Daily Telegraph colloca la stazione inglese di Westminister della famosa Tube di Londra. Inaugurata nel lontano 1868 e ristrutturata l’ultima volta nel 1999, oggi è dotata di una straordinaria architettura,una combinazione di cemento e acciaio, dalla decisa impronta industriale.

A seguire, l’artistica Arts et Métiers di Parigi dove le pareti della banchina della linea 11 sono rivestite in cuoio e l’arredamento riproduce l’interno di un sottomarino con tanto di oblò e ingranaggi sul soffitto.

Spicca per i suoi colori fluo, la stazione Westfriedhof di Monaco le cui pareti ancora ruvide ricordano l’interno di un’originalissima grotta futurista e gli enormi lampadari dalle luci colorate e al neon donano un tocco pop alla stazione.

Al settimo posto troviamo la stazione  Bockenheimer Warte di Francoforte premiata per il suo originalissimo ingresso: è simulato, infatti, lo schianto di un treno contro l’asfalto.

Ottava in classifica è la stazione di Mayakovskay, a Mosca. Gli infiniti archi creano una suggestiva illusione ottica resa tale anche grazie alle grandi cupole delicatamente illuminate.

A seguire, la coloratissima stazione metropolitana Olaias di Lisbona della Linea rossa caratterizzata da un meraviglioso mosaico che arricchisce il soffitto dal quale filtra la luce del sole.

Al termine della nostra top 10 troviamo l’elegantissima Avtovo station di San Pietroburgo progettata dall’architetto Levinson. La sua unicità sta nel fatto che la stazione metropolitana intende ricordare l’ingresso di un maestoso teatro o la sala di un palazzo riccamente decorato da colonne ricoperte di vetro ornamentale.

Questo mezzo di trasporto (non sempre!) veloce, indispensabile ed efficiente  in molte città si tramuta, dunque, in un luogo incantato e magico ricco di arte e cultura!

Sara Lopez
Lunatica, meteoropatica e testarda come un diamante (brilla infatti di luce propria!) ha sviluppato una particolare (in)sensibilità verso tutto ciò che la circonda. Divisa alla nascita da una “gemella cattiva”, per compensare questa mancanza necessita di continui rifornimenti di cioccolato, suo elisir di lunga vita. Amante della vita e delle continue sorprese che essa riserva, crede che viaggiare sia un modo incredibile per vivere un sogno ad occhi aperti!