Amanti di Harry Potter, voi che siete in attesa della lettera di ammissione alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, non disperate! Mentre attendete che un gufo spunti dal vostro camino per decretare il vostro ingresso nella scuola dei maghi, potete fare un giro tra i luoghi che hanno portato sul grande schermo le fantastiche avventure della saga più famosa degli ultimi anni.

Tra creature magiche, babbani, fiumi di burrobirra, cioccorane e incantesimi, il maghetto ha affascinato persone di ogni età e generazione, conducendole a bordo di Nimbus 2000, Ippogrifi e Testral, fuori dalla realtà di tutti i giorni, in un mondo surreale, in cui i quadri parlano, alle scale piace cambiare, i mantelli rendono invisibili e gli specchi riflettono i desideri.

Grazie all’estro di ben quattro registi  (Chris Columbus, Alfonso Cuaròn, Mike Newell,David Yates), i sette capitoli scritti da J.K. Rowling prendono vita a partire dal 2001, accompagnando i fan di tutto il mondo per 11 anni.

Perchè non provare a ripercorrere i luoghi che hanno attraversato Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint, nella loro lotta contro “Colui-che-non-deve-essere-nominato”?

La casa dei Dursley

L’indirizzo 4 Privet Drive, Little Whinging, dove Harry vive con zio Vernon, zia Petunia e il viziato cugino Dudley, è in realtà il 12 Picket Post Close, nel Berkshire.

Il paiolo magico

Ogni mago che si rispetti deve conoscere l’ingresso del Paiolo Magico, il locale dal quale si ha accesso a Diagon Alley; bene, vi basterà recarvi al 42 Bulls Head Passage al Leadenhall Market, il più bel Victorian Market di Londra.
Al suo posto troverete “The Glass House”, ma non preoccupatevi: entrate pure e andate alla ricerca della vostra bacchetta.

Binario 9 e 3/4

Pronti a partire. Appuntamento sul lato sinistro della stazione dei treni di King’s Cross St. Pancras, a Londra, tra il binario 9 e il binario 10, con l’immancabile carrello, una gabbia per il gufo, la bacchetta.
Vale la pena tentare di varcare quel muro correndogli incontro a tutta velocità; se non doveste oltrepassarlo, raggiungerete l’Hogwarts Express con Ron, Fred e George, sulla Ford Anglia del signor Weasley.
Vi basterà volare in Scozia nella regione di Lochaber, nelle Highlands, dove vedrete il treno sferragliare sul viadotto di Glenfinnan,costituito da 21 archi e alto 30 metri,  o intercettarlo nella stazione ferroviaria di Goathland, a 8 miglia da Whitby, usata come set per la stazione di Hogsmeade.

La Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts

Se siete finalmente arrivati ad Hogwarts,  il preside, Albus Silente, e il Cappello Parlante vi staranno aspettando nella Great Hall, che altro non è che la Hall della Christ Church di Oxford.  Per rivivere l’ebbrezza della prima lezione di volo di Harry, tenuta da Madama Bumb, dovete andare al castello di Alnwick, nella zona nord della Gran Bretagna, secondo castello dopo Windsor, oggi dotato di un programma di intrattenimento per bambini proprio intorno ai temi di Harry Potter.
Se siete interessati alle lezioni del Professor Piton, potete seguirle nella Sacrestia dell’Abbazia di Lacock, nel Wiltshire, e potrete spostarvi nella Warming Room per una lezione di Difesa Contro le Arti Oscure del Professor Raptor. Se preferite trascorrere qualche ora in biblioteca con Hermione e scoprire come preparare la pozione polisucco, vi basterà varcare la soglia della Bodleian Library di Oxford.
E se, infine, volete passeggiare con Hagrid e parlare di Dorsorugosi, Petardi Cinesi e Ungari Spinati, potrete farlo tra le verdi colline che circondano il lago di Hogwarts, cioè sulle rive di Loch Shiel.

La banca Gringott

È contro la legge dei folletti parlare dei segreti e dei tesori della loro quasi impenetrabile banca, con sede a Diagon Alley, ma i suoi interni potrete ritrovarli nell’Exhibition Hall  dell’ Australia House Strand, a Londra.

Il Ministero della Magia

Correte all’incrocio tra Place Scotland e Great Scotland Yard a Londra, se volete seguire il Sig. Weasley e Harry nella cabina telefonica, usata come ascensore in Harry Potter e l’Ordine della Fenice, e accedere alle misteriose camere del ministero.

Luoghi famosi

In “Harry Potter e il Principe Mezzosangue”, il Millennium Bridge di Londra viene distrutto. Nella realtà, il ponte pedonale esiste ancora e potete attraversarlo godendo della vista del Tamigi.
Anche Trafalgar Square è protagonista di questo episodio, ma il consiglio è di stare attenti ai Mangiamorte, che qui sferrano un terribile attacco.
Se le vostre passeggiate dovessero durare troppo, costringendovi a girare anche di notte, state tranquilli: puntate la bacchetta verso la strada pronunciando “Nottetempo”. Vedrete arrivare un gigantesco autobus a tre piani di colore viola scuro, lo stesso che si restringe per passare tra i due bus tradizionali sul Lambeth Bridge, a sud di Westminster. E mi raccomando, timbrate il vostro biglietto; pare che il bigliettaio, Stan Picchetto, sia un Mangiamorte!

Marina Block
Amante dei gatti, zen e folle; un haiku nato a Napoli, sempre in compagnia di un buon libro e di un pacchetto di caramelle gommose. Senza prendersi troppo sul serio, procede a piccoli passi verso il futuro, preservando l’unico grande valore in cui crede: la libertà. Affetta dal male incurabile del sognare, sa che se dovesse fallire come architetto, non si perderà d’animo: alle persone, invece che luoghi sicuri, regalerà storie fantastiche in cui rifugiarsi.